REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE AI DOGGY TOUR

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE AI DOGGY TOUR

1. LO SPIRITO DEI VIAGGI TRIPDOGGY

La prima regola dei viaggi TripDoggy è vivere l'esperienza con il giusto spirito di condivisione e voglia di divertirsi insieme. I tour TripDoggy sono viaggi organizzati per promuovere le vacanze a 4 zampe e la conoscenza tra persone unite dalla stessa passione per i cani ed il viaggio. Il nostri viaggi si svolgono in un clima informale e condivisione dell'esperienza. I partecipanti devono quindi come prima regola assumere il giusto spirito di socializzazione e voglia di creare quella piacevole armonia nel gruppo. Chi non viaggia con questo spirito potrebbe essere un elemento di disturbo per il resto del gruppo e crediamo che non sia questa quindi l'esperienza per lui o lei più appropriata.

2. IL RISPETTO DEL PROSSIMO E DELLE COSE ALTRUI

La seconda regola è il rispetto, in ogni sua forma. Il nostro obiettivo è di far viaggiare umani e 4 zampe, ma solo se educati. Nei tour TripDoggy siamo ospiti e come tali dobbiamo sempre comportarci educatamente nei confronti di chi con generosità ci ha aperto le porte. Bisognerà sempre e comunque raccogliere le deiezioni del cane ed evitare che sporchino dove non è possibile pulire (moquette, interni, ecc) e che procurino danni a cose e persone. Come da Codice Civile Art. 2052 il padrone è l'unico responsabile del comportamento del proprio cane, ivi compresi danni procurati a cose, persone e cani di altri partecipanti del gruppo. In nessun caso Tripdoggy e il CinoAnimatore saranno in alcun modo ritenuti responsabili di quanto sopra.

3. IL BENESSERE DEI CANI

Durante lo svolgimento del tour una delle priorità sarà il benessere dei 4 zampe. Evitiamo di mettere eccessivamente sotto stress i nostri 4 zampe obbligandoli a svolgere attività che non li mettono a loro agio, come la condivisione di spazi stretti o affollati con altri umani e cani. Molte volte è preferibile fare un passo indietro ma far vivere anche al nostro cane un'esperienza positiva. Il viaggio è anche per lui e il suo divertimento. Infine il cane potrà essere lasciato libro solo quando siamo in completo controllo della sua sicurezza, di quella degli altri e nel rispetto degli altri partecipanti. È importante evitare che il nostro cane infastidisca eccessivamente un altro 4 zampe in quanto potrebbe portare a reazioni aggressive

4. CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE 

Oltre all'armonia tra gli umani il nostro obiettivo è di portare armonia tra i 4 zampe. È quindi fondamentale che i cani siano abituati a stare in gruppo e a condividere questo genere di esperienze
A tutela del benessere del gruppo NON sono ammessi:

  • Cani che presentano carattere di aggressività verso gli altri partecipanti;
  • Cani in calore;
  • Cani non in possesso delle regolari vaccinazioni.

TripDoggy, non avendo possibilità di verificare le condizioni sopra riportate prima della partenza, si riserva il diritto di allontanare chi rientra in queste condizioni o chi disturberà lo svolgimento del tour con comportamenti non collaborativi.

5. L'EDUCATORE

L'educatore è un professionista cinofilo. Oltre ad essere un viaggiatore come noi e a condividere l'esperienza di viaggio in gruppo organizzerà alcune attività per il divertimento dei nostri cani. È una figura molto importante perché supporterà il gruppo con la sua esperienza consigliandoci e sostenendoci in modo da farci vivere un'esperienza positiva. È quindi molto importante ascoltare i suoi consigli, soprattutto quando questi diventano regole per garantire l'armonia nel gruppo.

6. ALLOGGI

Gli alloggi variano di categoria e tipologia a seconda del tour: da camere, ad appartamenti fino a case mobili o ad altre tipologie di sistemazione. Queste sono sempre specificate nella scheda dello specifico tour. In caso di partecipanti singoli verrà loro fornita una sistemazione ad uso singola in quanto non è possibile condividere l'alloggio con un altro partecipante in funzione della presenza dei cani, il cui comportamento e reazione non può essere prevedibile riguardo alla condivisione dello spazio con un cane non conosciuto.

7. VITTO

I tour prevedono un diverso trattamento in base allo svolgimento del soggiorno, e viene specificato nell'apposito programma. Nella maggior parte dei casi i pasti sono facoltativi in quanto inserti come extra. Tuttavia nello spirito della prima regola l'invito di TripDoggy è di condividere anche questo momento in quanto incentiva molto la socializzazione degli umani e dei 4 zampe.

8. TRASPORTO

Il trasporto sia per raggiungere l'alloggio che per gli spostamenti durante il tour è sempre autonomo, Questo perché non vogliamo correre il rischio di costringere cani che non si conoscono e soprattutto non abituati a condividere piccoli spazi, in quanto potrebbero portare a conseguenti comportamenti aggressivi. Tuttavia se durante lo svolgimento del tour i partecipanti dopo aver verificato l'equilibrio tra cani e su consiglio dell'educatore potranno decidere in autonomia di condividere un mezzo di trasporto.

9. PROGRAMMA E ATTIVITÀ

Il programma presente nella scheda del tour è  quello proposto. Solo le attività prenotate (visite guidate, escursioni, ingressi, ecc) verranno definite con orari dettagliati in questo prevedono un appuntamento ed un ritrovo. Tutta la restante parte del programma può essere rivista e modificata dal gruppo e l'educatore se lo ritiene opportuno.  Tutte le attività proposte nei tour TripDoggy (visite guidate, escursioni, ecc) sono assolutamente dog-friendly. Il cane è un partecipante attivo dei nostri tour e abbiamo quindi pensato ad attività che possano essere divertenti sia per gli umani che per i 4 zampe.

10. L'ULTIMA DECISIONE È SEMPRE DELL'EDUCATORE

In caso di disaccordo su alcune decisioni o di disappunto per i comportamento degli altri partecipanti l'ultima parola spetta sempre all'educatore. Tutti i partecipanti dovranno rispettare quindi quanto deciso dall'educatore.